Menù superiore:




Percorso pagina:


Dirigente Scolastica

Elvira D’Alò dirigente dall’ 1 settembre 2007 nata a Brindisi circa sessanta anni fa.

Ho intrapreso la tortuosa strada del Concorso per Dirigenti già nel 2002 iscrivendomi ad un Master annuale avviato dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Universià di Firenze: una scelta che ha richiesto molto impegno e molti sacrifici non solo economici: raggiungere Firenze ogni mese, studiare, preparare le verifiche periodiche e, nello stesso tempo, lavorare come docente di Italiano e storia non è stata proprio una passeggiata.

Ho frequentato anche un Corso di Perfezionamento annuale nella stessa Università.

Ho seguito, questa volta a Brindisi, il Corso ben organizzato da Proteo Fare Sapere , Ente di formazione, a cui ero già iscritta da tempo.

Oltre ai Corsi, tanto, tantissimo studio ancora prima di sapere di aver superato il primo ostacolo: ammissione al concorso per titoli.

Da quel momento immersione nei libri: non era mai abbastanza anche perchè proprio in quegli anni eravamo nel vortice della Riforma Moratti che modificava gli ordinamenti del primo ciclo e avviava anche quelli del secondo….un mare magum di novità.

I giorni delle prove scritte rimangono nella memoria per le lunghe attese del compito dal Ministero, per la fatica fisica di due giornate, otto ore ciascuna, di concentrazione, di impegno sulle richieste non proprio semplici di ‘elabrare un saggio e di produrre un progetto.

E resta ancora più vivo il caldissimo pomeriggio di luglio della prova orale: costretta in un busto ortopedico per curare la frattura di una vertebra da volo casalingo da una scala…

Ho ancora la sensazione del soffocamento dell’attesa e non solo… per la costrizione del busto. Il colloquio di gruppo prima e individual subito dopo, mi ha dato una grande soddisfazione perche incentrati entrambi,fortunatamente, su temi specifici di pedagogia: come suol dirsi pane per i miei denti…

Non ho ancora detto che prima di essere docente, dirigente, sono pedagogista non solo per la laurea conseguita ma per convinzione, per formazione, per fede.

Credo nella scienza pedagogica, nella cultura pedagogica che da molti anni, anche come pedagogista clinica, specializzata nella relazione di aiuto, mi sforzo di diffondere.

Proprio per realizzare questo obiettivo nel lontano 1999 ho aderito alla proposta di altri amici pedagogisti, Italo de’ Vita, purtroppo scomparso, Luigi Persano e Antonella Mastro di costituire una Associazione, la Dia Logos, che, grazie alla convinta ostinazione e alla consapevolezza della necessità di dare valore al ruolo sociale del pedagogista, e di avviare una formazione professionale, ahimè sconosciutissima professione all’epoca, ha avuto molto lentamente in dieci anni di attività un riconoscimento nel territorio grazie anche al sostegno dell’ Associazione Nazionale dei Pedagogisti e della Fiped, oggi UNIPED che a livello nazionale ed europeo si adoperano per il riconoscimento della Professione del Pedagogista.

Cultura pedagogica che cerco di mantenere viva nell’impegno di Dirigente consapevole del ruolo di manager pedagogico che, insieme a molti altri, troppi!!!, viene assegnato al Capo di Istituto dal settembre 2000 , data della storica trasformazione da Direttore Didattico, da Preside a DIRIGENTE SCOLASTICO che non è solo un cambiamento lessicale.



© Istituto Comprensivo Santa Chiara - Viale P. Togliatti, 4 - Brindisi
Email: bric812004@istruzione.it - PEC bric@pec.istruzione.it - Tel.: 0831 517228 / 516978 - C.F. 91071240740
Powered by LnW WebAgency