Gli alunni della Pacuvio Elia Indini, Annarita Sorge, Rubina Marini ed Eni Xheraj hanno ricevuto stamane, lunedì 10 ottobre 2016, nel corso della conferenza stampa nel salone della Provincia, un abbonamento in omaggio per la XXXII stagione concertistica “BrindisiClassica” organizzata dall’Associazione Nino Rota sotto l’egida del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, e con il patrocinio del Comune, della Provincia di Brindisi e della Regione Puglia.

A illustrare la rassegna Silvana Libardo e Francesca Salvemini, componenti la direzione artistica, alla presenza di Francesco Civino e Maria Greco, in rappresentanza rispettivamente del presidente della Provincia e della sindaca di Brindisi, del consigliere comunale Luciano Loiacono e di Angelo Di Giovine, responsabile delle relazioni esterne Enel di Puglia e Basilicata. Le relatrici, ringraziato gli intervenuti, hanno illustrato il cartellone composto di 16 spettacoli di assoluto spessore artistico e culturale.

L’inaugurazione è nel Nuovo Teatro Verdi il 5 novembre con il coinvolgente balletto “Romeo y Julieta Tango”, coreografie di Luciano Padovani, che narra il celebre dramma shakespeariano con il linguaggio del tango. In scena il “Cuarteto Tipico Tango Spleen” e straordinari danzatori e tangueros argentini.

Il 10 novembre nel salone della Provincia con il trio “Arabafenice”. con Angelica e Francesco Girardi (soprano/fl) e Pierluigi Camicia (pf), offrirà atmosfere evanescenti con arie e variazioni dallo stile salottiero.

Sotto i riflettori, il 18 novembre al Liceo “E. Palumbo”, Antal Szalai e l’Orchestra Tzigana di Budapest con musiche nazionali della riforma, tradizionali tsardas, arrangiamenti di canzoni popolari e pezzi classici.
Una carrellata di musica italiana e folkloristica catalana e andalusa è la proposta dal duo Francesca Salvemini e Josep Manzano (fl/chit), per la serata con cena del 26 novembre all’IPSSAR “S. Pertini”.

Altro grande ritorno, il 30 novembre nel Salone della Provincia, per Roberto Cappello (Premio Busoni 1976), con Cajkovskij (Le stagioni e Valzer dei fiori) e Gershwin (Un Americano a Parigi e Rapsodia in blue).
Romanze d’opera, musiche da film e musical è il mix proposto dall’Art Gallery Ensemble il 5 dicembre al salone della Provincia: in scena D. Stigliano (s), A. Ignacchiti (pf), R .Bertolini (cl) e G. Lo Preiato (ob).
“Evangelion”, spettacolo musica e teatro di M. Castelnuovo-Tedesco con Claudia Koll (voce recitante), Alessandro Marangoni (pf) – Regia di Stefano Sgarella – Luci e VJ di Carlo Caiaffa è il messaggio rivolto al pubblico nell’imminenza del Natale. In programma il 10 dicembre nell’auditorium del Liceo “E. Palumbo”.

Per congedare in allegria l’anno 2016, il 17 dicembre sarà rappresentata al Nuovo Teatro Verdi l’operetta “La vedova allegra”, allestita con ricca scenografia e lussuosi costumi della Compagnia Italiana di Operette.
La seconda parte della rassegna inizia con la celebrazione della “Giornata della Memoria”, il 27 gennaio al Nuovo Teatro Verdi con una pièce di teatro musicale ispirata al libro di F. Fenélon “Ad Auschwitz c’era un’orchestra”. In scena l’Orchestra Femminile del Mediterraneo diretta da A. De Angelis e le attrici T. Di Tonno e E. Marzoli.

Per gli appassionati della lirica, il 10 febbraio nel salone della Provincia, si esibirà l’ “Ensemble Caelium” in “Visioni d’Opera”: sul podio Elsa Gianfreda (s), Carlo Monaco (br) e Domenica Giannone (pf).
Un “Viaggio nell’America dei suoni” è l’invito del Duo Hindemith (ob/pf), formato da Gian Carlo Solarolo e Cristina Monte, il 24 febbraio nel Salone della Provincia, con musiche da Joplin a Bernstein.

Programma a sorpresa per la “Giornata internazionale della donna” l’11 marzo all’IPSSAR “S. Pertini”: c’è l’incontro di cinque strepitosi musicisti quali: Francesco Manara, primo violino dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Giuseppe Carabellese (vlc), Francesca Salvemini (fl), Silvana Libardo e Pietro Laera (pf).

La stagione prosegue il 24 marzo nel Salone della Provincia con “Capolavori di ieri e oggi” sulle note di Mendelssohn, Schumann, Corticelli e Rota nell’esecuzione del il “Trio di Genova” con V. Costa (pf), S. Casellato (cl) e A. Bellettini (vlc).

Molto atteso il 7 aprile nel salone della Provincia il piano recital dell’eccezionale giovane pianista russo Fedor Amirov, vincitore numerosissimi premi, tra i quali il 54° International Piano Competition “A. Speranza” di Taranto.
Contagioso, forte personalità e profondo affiatamento sono le doti del duo pianistico a quattro mani, Alessandra Taglieri e Roberto Genitoni: “Un’orchestra a quattro mani”, in scena nel Salone della Provincia il 19 aprile.

Suggellerà la Stagione Concertistica 2016/2017 il giovanissimo duo partenopeo costituito da Emilia e Paolo Zamuner (voce/pf), che promette di stupire il pubblico con “I Grandi Classici del Jazz”.

Le autorità e lo sponsor ENEL sono intervenuti con apprezzamenti per gli organizzatori, sottolinenando l’alto valore educativo e culturale della musica e invitando i numerosi studenti presenti ad un’assidua partecipazione.
Al termine della conferenza il Dott. Francesco Serinelli, in rappresentanza del Rotary Club Valesio, ha consegnato trenta abbonamenti omaggio agli studenti assegnatari della borsa di studio del progetto “Educazione all’ascolto della musica dal vivo”, realizzato dal Club in collaborazione con la “Nino Rota” nella passata stagione concertistica.