“La terra, navicella spaziale nei flutti dell’instabilità climatica. Cosa possono fare le nostre città?

Sensibilizzare tutti nella necessità di un futuro più equo e armonioso, rispettoso del prossimo e delle risorse del pianeta: acqua, tutela della biodiversità, energia rinnovabile e non”.

Questo è ciò che le docenti della scuola primaria don Milani, in occasione della Settimana dedicata all’Unesco, hanno spiegato ai loro alunni.

E venerdì mattina, 25 novembre 2016, durante l’incontro tenutosi presso la scuola don Milani con i rappresentanti del Club Unesco di Brindisi, alla presenza della dirigente scolastica Elvira D’Alò, gli alunni hanno presentato i propri elaborati intonando la canzone Il mondo che vorrei di Laura Pausini.

La settimana DESS quest’anno è dedicata al bilancio delle attività svolte: da una parte la raccolta delle buone pratiche e prassi educative svoltesi durante il Decennio, dall’altra l’inventario delle realtà che sopravviveranno al Decennio stesso e continueranno a promuovere l’educazione alla sostenibilità in tutte le regioni italiane.

Una BUONA EDUC- AZIONE, mette al centro un’idea di futuro e lavora per il cambiamento, individuale, culturale e sociale. “Comune a tutte queste iniziative (che mettono al centro la realizzazione dei diritti di cittadinanza in condizioni di sostenibilità) è infatti un’idea di futuro, non ancora definibile nei dettagli ma orientato ad un cambiamento, che permetta di passare da un mondo fondato sulla quantità ad un mondo che assuma come valore la qualità: della vita, dei rapporti tra gli uomini, dei rapporti tra l’uomo e il pianeta. Condizione per questo cambiamento è appunto un diverso modo di pensare, una diversa cultura, una diversa educazione”.

La manifestazione, organizzata nell’Istituto Comprensivo Santa Chiara, costituisce una preziosa occasione per condividere competenze, sensibilità, conoscenze e capacità necessarie per promuovere questa idea di educazione, salvaguardare il nostro patrimonio culturale e naturale, nonché la salute e le risorse vitali per tutti gli abitanti della terra.
Ed è proprio con queste profonde e sentite convinzioni che l’Istituto Comprensivo Santa Chiara, in collaborazione con l’UNESCO Club di Brindisi, partecipa alla settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile

Il tema di riflessione di quest’anno è stato affrontato e approfondito dagli alunni nei vari ambiti disciplinari: attività che ha portato alla realizzazione di poesie, filastrocche e cartelloni sul rispetto delle risorse naturali del nostro pianeta e sullo sviluppo di comportamenti ecosostenibili.