Oltre un’ora di conversazione con l’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Greco, lunedì mattina 14 novembre, intorno alle dieci, nell’aula magna della Pacuvio in viale Togliatti 4, e anche un rapido saluto da parte della sindaca Angela Carluccio, che ha promesso di ritornare presto.

L’incontro è stato voluto e diretto dalla Dirigente Scolastica Elvira D’Alò, affinché gli studenti della scuola primaria e media trattassero insieme a una rappresentante della nostra amministrazione comunale i temi della legalità e della sicurezza. Affinché anche i ragazzi potessero sentirsi confortati, rassicurati su problematiche particolarmente sentite in città in questo momento e che stanno loro a cuore, quali l’impiantistica sportiva, l’inquinamento, le opportunità di lavoro: in poche parole hanno chiesto, quasi preteso, garanzie per loro giovani, il futuro di Brindisi.

Anche gli alunni della scuola primaria hanno rivolto parecchie domande all’assessore Greco, ma soprattutto hanno espresso il desiderio di essere rassicurati e di voler ricevere delle certezze da chi può fare veramente qualcosa per loro, perché sta lì, a Palazzo di città, perché ha saputo conquistarsi la possibilità di governare questa nostra città.

Oltre a degli impegni, hanno chiesto, a chi gli sedeva di fronte, consigli utili soprattutto in questo periodo in cui gli studenti  ritornano a votare per la formazione del Consiglio comunale dei ragazzi. Come si prepara una campagna elettorale? Quali attitudini bisogna avere per potersi dedicare alla politica? Come si vince?

La conversazione tra alunni e assessore e dirigente ha entusiasmo entrambe le parti;  gli adulti, incalzati da parecchie domande, sono stati piacevolmente colpiti dalla sollecitudine dei futuri cittadini di Brindisi.