Giovedì 6 ottobre le classi V B e V D della don Milani, nell’ambito della manifestazione In_Chiostri, si sono recate al Mapri di Brindisi.

La V D ha partecipato al percorso preistorico Un dinosauro al museo; la V B ha svolto invece le attività previste per il Digital PlayTime, le nuove tecnologie applicate al gioco.

Si dicono veramente soddisfatte dell’esperienza le docenti Anna Lucia Ancona, Loredana Faggiano e Giuseppina Melechì: “Gli alunni hanno trascorso la mattinata in un clima ludico entusiasmante, sono stati ben coinvolti e guidati dagli organizzatori. L’attività è stata interessante e molto apprezzata dagli alunni”.

Lo testimoniano le loro stesse dichiarazioni: “Ci hanno diviso in quattro squadre e abbiamo fatto dei giochi – racconta Cristian Cucinelli – Gli organizzatori sono stati bravi con noi e non abbiamo litigato neanche per un minuto. Durante l’attività siamo andati molto d’accordo, sia tra noi che con gli adulti che ci stavano istruendo”.

“Dovevamo vincere ai giochi per guadagnarci le istruzioni da un tablet per costruire con i Lego un delfino robot – interviene Giorgio Altomare – Sarebbe bello avere questo gioco nel dopo mensa”.

“I giochi fatti per ottenere i punti per le istruzioni erano quello del fazzoletto, i rebus, indovinare delle immagini nero su bianco – spiega Alice Perchinenna – Ringrazio la nostra Dirigente per averci dato la possibilità di vivere questa bella esperienza nell’evento In_Chiostri. Inoltre gli organizzatori sono stati gentili e divertenti”.

“Finito di costruire il delfino robot, lo abbiamo collegato a un motore – aggiunge Federico Pedone – Naturalmente gli organizzatori ci hanno aiutati a costruirlo: è stata un’esperienza che non dimenticherò mai”.

“Quando lo abbiamo messo a terra, il delfino robot si muoveva grazie alla connessione bluetooth del tablet – sono le parole di Stefano D’Alema –  Mi è piaciuto soprattutto il momento in cui ho costruito un pezzo del delfino, perciò mi piacerebbe ripetere l’esperienza che mi ha fatto divertire molto insieme ai miei compagni”.

Giorgia Dong sostiene: “E’ stato per noi un momento di gioia e allo stesso tempo di apprendimento, ci hanno spiegato infatti come si costruisce un robot e aiutati a realizzarlo, quindi abbiamo imparato una cosa nuova”.

Anche Ludovica D’Andria è stata colpita dalla gentilezza degli organizzatori e le è piaciuto il fatto di aver lavorato e giocato in gruppo: “Sono stata bene”.

Carlotta Melpignano la definisce un’esperienza “meravigliosa, grazie anche agli organizzatori che erano molto bravi e facevano parte della ‘tribù digitale'”.

Piene di entusiasmo pure le parole di Gaia De Blasi: “Alla fine, quando abbiamo fatto partire il robot con il bluetooth, mi sono sentita fiera del lavoro svolto con la mia squadra e sono stata felicissima!”.

Matteo Antonazzo: “Siamo stati accolti molto bene, le guide sono state sin dal primo momento molto gentili e ci hanno spiegato perfettamente come si costruisce un robot. E’ stato tanto divertente”.

Dello stesso avviso la compagna Francesca Galluzzo: “La cosa che mi è piaciuta di più è stata fare i giochi per raccogliere le istruzioni. Oltre a divertirci siamo stati impegnati in attività bellissime”.
In allegato il video realizzato dagli alunni della classe V D, della maestra Annamaria Palmisano, che ha partecipato al percorso preistorico Un dinosauro al museo.