Un incontro molto atteso per i piccoli giornalisti della Don Milani, più volte rinviato per impegni o dell’Enel Basket Brindisi o scolastici. Finalmente stamattina, martedì 30 maggio 2017,  l’ala di Cremona, Daniel Donzelli, alto due metri, classe 1996, alla sua prima esperienza nella massima serie (proprio nell’anno in cui passava dai campionati giovanili a quelli di categoria superiore) ha trascorso un’oretta nella palestra della scuola primaria al rione Santa Chiara, giocando con i suoi agitatissimi ed emozionati fan e rispondendo alle loro domande.

Non è stato facile per lui lasciare per la prima volta la sua città e i suoi amici, ma per fortuna Brindisi e i brindisini lo hanno accolto benissimo. Ha avuto una casa in Centro, quindi ha potuto conoscere le meraviglie di questa città, e godersi il bel gruppo che si è formato nello spogliatoio. Inoltre si è creata una bella intesa sia con lo staff che con i dirigenti. Per Daniel è stato emozionante anche solo allenarsi con i suoi esperti compagni di squadra, “per fare canestro? bisogna crederci”, anche se un piccolo segreto c’è: fissare il ferro del canestro.

La partita che ha nel cuore? Quando ha vinto le finali nazionali con l’under 19: “Eravamo sotto di sei punti a trenta secondi dal suono della sirena, abbiamo vinto di uno, che emozione!”.