Lunedì 22 maggio 2017 si è svolto al Teatro Verdi di Brindisi il Premio Nazionale Angelica Pirtoli, la bambina di due anni uccisa a Lecce insieme alla madre per ordine di un boss, “No Mafie No Bullismo” organizzato dal coordinatore dell’Associazione Antiracket Antimafia Paride Margheriti.

Hanno ricevuto il premio l’Istituto Comprensivo Santa Chiara e l’Istituto Maiorana.

Gli studenti, insieme ai loro insegnanti, hanno trovato un modo per testimoniare la lotta a tutte le forme di violenza e bullismo, nel giorno che precede il 25esimo anniversario dalla strage di Capaci in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie e la scorta.

Le classi II A e II B hanno realizzato un video per urlare “no” al bullismo: “Questo video lo abbiamo fatto noi..in classe, dietro i banchi, tra un cambio d’ora e un altro..approfittando dell’assenza di qualche collega o della ricreazione e della buona volontà del mio amico Daniele Musacchi.
Racconta come vivono il bullismo i ragazzini delle medie e poi racconta come vivo io la scuola: con il sorriso e con il cuore perché per me si tratta di una passione: non sarà mai un mestiere!”, è la dichiarazione della prof Veronica D’Aprile della Scuola Media Marco Pacuvio.

Maria Parlati, maestra della classe IV C della Don Milani, ha detto “Questa sera con la musica la IV C ha voluto spegnere ogni forma di bullismo ….. mi piace ricordare Falcone e Borsellino …..due grandi uomini e magistrati con questa frase che nel mio cuore e nella mia mente è scolpita in modo indelebile. ….CHI TACE E CHI PIEGA LA TESTA MUORE OGNI VOLTA CHE LO FA, CHI PARLA E CAMMINA A TESTA ALTA MUORE UNA VOLTA……perché cari bambini …..IL SILENZIO È DOLO…….siete stati grandi ……e vi auguro di camminare sempre a testa alta perché. …..lo avete detto voi……anche se siete bambini……sapete quello che è giusto e quello che è sbagliato……..”.

Orgogliosa la Dirigente Elvira D’Alò: “Al nostro Istituto un grande riconoscimento stasera e grandi emozioni al Verdi”.