In questi giorni su www.youreduaction.it è stato pubblicato il video in cui l’attrice Paola Cortellesi racconta la storia di un ragazzo vittima di bullismo a cominciare dal suo primo ciclo di studi, sino all’ultimo. Solo alla fine, stremato, trova la forza di reagire e ribellarsi. Prima di allora lo subisce soltanto, non riuscendo a raccontarlo a nessun adulto, a non fare alcuna richiesta di aiuto. Purtroppo, chiunque potrebbe essere il protagonista di questa triste storia.

E’ importante soffermarsi e approfondire la tematica, insieme a legalità, cittadinanza attiva, inclusione, tutte già inserite nel nostro PTOF. Argomenti ampiamente trattati nel nostro Istituto. Questa volta la Dirigente scolastica propone di partire dalla proiezione del monologo di Paola Cortellesi, per poi dilungarsi in una discussione tra ragazzi e adulti: bisogna imparare a denunciare, lo deve fare chi è vittima di bullismo, e chi assiste a questi episodi di violenza, prepotenza, arroganza. Non è facile che i genitori se ne accorgano, che i figli li raccontino, che gli insegnanti riescano a stroncare sul nascere un modo di agire che segna per sempre chi lo patisce.

Per questo è di fondamentale importanza trattare approfonditamente il tema del bullismo, partendo proprio dalla visione di questo video:

http://www.youreduaction.it/monologo-di-paola-cortellesi-sul-bullismo/