En plein oggi, giovedì 17 maggio, per il nostro Istituto, nel campo della musica: primo premio all’Istituto Comprensivo Santa Chiara di Brindisi, sezione XV – SMIM categoria I – orchestra con punti 98/100 e primo premio assoluto a Eni Xheraj, sezione XV – SMIM categoria A3 – pianoforte con punti 100/100.

Eni Xheraj frequenta la classe IIIB della Pacuvio, segue dunque il corso di pianoforte da tre anni. La sua maestra è Simonetta De Vincentis, che naturalmente soddisfatta e orgogliosa così commenta l’ottimo risultato conseguito dalla sua allieva giovedì 17 maggio al concorso nazionale “Igor Stravinskij”: “Tenacia, costanza, forza di volontà e spiccata sensibilità musicale sono le sue doti fondamentali”.

Eni ha eseguito di J.S.Bach-Preludio, Corrente e Sarabanda dalla Suite Francese n. 4 e di C.Debussy-Premier Arabesque. “La scelta di Debussy è coincidente con le celebrazioni per i cento anni dalla morte” prosegue la maestra De Vincentis. “J.S.Bach è una pietra miliare per pianisti e organisti. Eni li ha suonati davvero, una comprensibile emozione prima di iniziare e poi ha interpretato i brani meravigliosamente”.

Nel prossimo anno scolastico Eni Xheraj frequenterà il Liceo classico Benedetto Marzolla, nel frattempo proseguirà lo studio del pianoforte presso il Conservatorio di Lecce sotto la guida del maestro Corrado De Bernard.

Eni, di origini albanesi, ha iniziato lo studio del pianoforte presso la scuola Frescobaldi di Brindisi, dove insegna il padre Arthur, musicista molto apprezzato in città, e insegnante di flauto traverso nella scuola media Marco Pacuvio.

Anche la sorella più piccola Giorgia è alunna del nostro Istituto, è appassionata di musica e suona il violino.

Domenica 20 maggio Eni suonerà presso il castello di Valenzano nella serata conclusiva del concorso cui prendono parte i musicisti che hanno ottenuto i primi premi assoluti.

A Eni, la sua famiglia e la maestra Simonetta De Vincentis i complimenti da parte dell’intero Istituto.

Ecco il video della sua esecuzione:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1815767302057599&id=1405466646421002

Quello di domenica:

https://www.facebook.com/artur.xheraj/posts/10213139654664686