Di seguito due pagine pubblicate su Nuovo Quotidiano di Puglia, una delle 29 settembre scorso, prima che iniziasse il servizio mensa nelle scuole, e la seconda del 2 ottobre, che riporta il ritardo delle famiglie brindisine nel presentare le domande per poter usufruire di tale servizio e l’opinione della Dirigente  Scolastica  Elvira  D’Alò  assolutamente  contraria a che le famiglie provvedano autonomamente a somministrare il pranzo ai propri figli quando sono a scuola: no al “fai da te”.